Ostruzione Congenita Vie Lacrimali

Spesso i bambini nascono con le vie lacrimali ostruite per un residuo di mucosa al termine del condotto naso-lacrimale e lacrimano in maniera eccessiva da uno o da entrambi gli occhi, ma nella maggior parte dei casi si risolve spontaneamente nel primo anno d’età.

In questa fase è opportuno effettuare dei massaggi nella zona del sacco lacrimale vicino al naso per facilitare l’apertura spontanea. Se dopo l’anno d’età persiste una lacrimazione eccessiva (epifora) o se, anche prima dell’anno di età, oltre alle lacrime in eccesso si ha presenta una secrezione di muco-pus, allora è necessario intervenire chirurgicamente per sbloccare la situazione.
L’intervento avviene in anestesia generale ed è di breve durata. Comporta un’apertura del dotto naso-lacrimale con un sondaggio delle vie lacrimali. Si introduce una sonda nelle vie lacrimali fino al naso per favorire meccanicamente l’apertura del dotto. In alcuni casi oltre al sondaggio si esegue una intubazione per 6 mesi.

Occhio sinistro bagnato, croste e muco-pus:

 

Occhio sinistro bagnato, croste e muco-pus:

 

Apri la chat
1
Scrivici ora!
Possiamo esserti utili?