Medicina e chirurgia estetica per Lui

La chirurgia estetica non é solo per le donne!

La società americana di chirurgia plastica estetica (ASAPS) ha dimostrato la forte tendenza all’aumento dei trattamenti estetici nel maschio con un aumento del 273% dal 1997 al 2013!

La mia pratica lo conferma: noi maschi stiamo cominciando a capire l’importanza del nostro sguardo e ci sottoponiamo volentieri a trattamenti che ci migliorino senza alterare le nostre caratteristiche maschili.

Per fortuna l’idea che la chirurgia estetica sia esclusivamente riservata alle donne appartiene al passato: non solo il passare del tempo, ma anche lo stress continuo del lavoro a cui noi uomini siamo sottoposti intensamente, lascia i segni sull’aspetto maschile, causando rughe, solchi e occhi stanchi e gonfi che conferiscono all’uomo un aspetto stanco e invecchiato.

Gli uomini scelgono di sottoporsi a trattamenti o interventi che possano ridurre questi segni del tempo e dello stress in modo naturale e con tempi di recupero rapidi. La scelta del trattamento è molto ampia e va da semplici punturine fatte in ambulatorio per eliminare solchi e rughe, alla chirurgia estetica mini-invasiva dello sguardo.

Sempre più frequentemente si rivolgono a me maschi di ogni età per valutare ipotesi di trattamenti medici o soluzioni chirurgiche per ringiovanire lo sguardo. Gli occhi, o per meglio dire lo sguardo, oltre a essere lo specchio dell’anima, sono la prima cosa che invia agli altri segnali sul nostro stato di vigore, forza, sicurezza.

E da uomo so bene quanto importante sia essere percepito come attivo, al comando, virile o semplicemente giovanile e ancora attraente.

Studi scientifici hanno dimostrato che l’età o la stanchezza di un viso è determinata da ciò che viene percepito dallo sguardo. Occhi gonfi, eccesso di pelle, rilassatezza e caduta dei tessuti, rughe una volta non venivano nemmeno percepite da una società immobile e centrata sulla dominanza del maschio.

Oggi dobbiamo sempre dimostrare il nostro stato. Nel mondo del lavoro un aspetto fresco e riposato, uno sguardo luminoso e aperto possono fare la differenza per concludere un affare o per convincere un cliente.

Nella vita sociale nuove conoscenze e conquiste sentimentali sono basate sull’effetto ‘prima vista’ nella maggior parte dei casi.

Quindi che sia per migliorare la nostra posizione professionale o migliorare la percezione che gli altri hanno di noi o solo per migliorare la nostra autostima, prendersi di cura di noi stessi oggi può passare anche da trattamenti estetici mirati a migliorare il nostro sguardo.

La chirurgia e la medicina estetica hanno fatto passi enormi offrendo oggi trattamenti chirurgici mini-invasivi che permettono il mantenimento del nostro aspetto virile, ma ringiovanito, e senza lasciare segni della chirurgia.

chirurgia estetica maschile

Rimozione chirurgica di borse ed occhiaia
La chirurgia delle borse palpebrali viene sempre più richiesta dal maschio a partire dai 35-40 anni. A patto però che non rimangano cicatrici visibili e che il risultato sia naturale! La rimozione delle borse oggi va di pari passo con la correzione delle occhiaia.

Il grasso palpebrale viene raggiunto per via trans-congiuntivale (dietro alla palpebra) e riposizionato per correggere al tempo stesso l’effetto pieno della borsa e vuoto dell’occhiaia.

Al tempo stesso l’impianto del grasso sottile nella palpebra inferiore, nell’area malare e nella guancia permette di migliorare non solo la palpebra ma tutta la parte medio facciale del paziente senza cicatrici o effetti tirati tipici del lifting tradizionale.

Trattamento non chirurgico delle rughe: tossina botulinica, fillers e fili.
In Oculoplastica Bernardini offriamo una vasta scelta di trattamenti con prodotti sicuri ed efficaci, il cui uso sia approvato dalla FDA americana, tra cui farmaci per la neuromodulazione della muscolatura dello sguardo come la tossina botulinica, fillers a base di acido ialuronico e fili riassorbibili in PDO.

L’uso di questi prodotti permette di ottenere un aspetto fresco e ringiovanito del viso praticamente immediato e naturale senza tempi di recupero.

Nel complesso, la tossina botulinica in mani esperte permette di offrire la correzione della maggior parte delle rughe nella regione dello sguardo, nella fronte che segnano il viso dei maschi a partire dai 40 anni rendono l’aspetto invecchiato, preoccupato ed affaticato. I risultati sono immediati, ma naturali ed i tempi di recupero pressoché immediati.

I fillers permettono di correggere la perdita di volume nelle guance, le profonde rughe tra naso e guancia, migliorare le borse e correggere le occhiaia. Se utilizzati congiuntamente il viso viene rinfrescato in maniera importante e naturale senza bisturi e con costi ridotti.

Infine l’avvento dei fili riassorbibili di nuova generazione, in PDO permettono di agire sulla discesa dei tessuti del volto e sul tono della pelle aiutando a sollevare e ripristinare il collagene dei tessuti profondi.

Le indicazioni ai fili in PDO nel maschio sono principalmente innanzitutto dedicate al lifting malare ed alla correzione dei solchi naso-labiali evitando o ritardando la necessita’ del lifting chirurgico. Un’altra area di indicazione è il collo per il trattamento del cedimento della pelle e ridefinire l’angolo mandibolare.

La tossina botulinica è usata solo dalle donne?
Le rughe sulla fronte esprimono virilità, ma quando sono troppe ecco che oltre la virilità esprimono vecchiaia e stanchezza: ecco allora che il trattamento con tossina botulinica mantiene l’espressività inalterata riducendo solo le rughe di troppo, in conclusione mantenimento dell’espressione virile, ma aspetto più giovane e rilassato.

Le rughe naso-geniene si approfondiscono e diventano solchi profondi anche nel maschio?
Certamente, il messaggio di questi solchi è sempre legato al passare degli anni ed alla perdita di volumi del viso e di elasticità della cute, per cui esprimono vecchiaia anche nel maschio. Il trattamento mediante filler delle rughe o dei solchi naso-genieni restiutuisce freschezza allo sguardo e migliora anche la pelle.

In che modo si può alterare la virilità dell’aspetto del maschio con questi trattamenti?
In nessun modo l’espressione e il messaggio di virilità viene ridotto o perso, che anzi dopo il trattamento viene rinforzato dal messaggio adesso dimostro 10 anni meno. Questo tipo di messaggio è sempre più ricercato anche dai pazienti maschi.

Esistono dei trattamenti per uomini che desiderano ingentilire o femminilizzare leggermente il loro sguardo?
Certamente, modificando l’altezza e la forma delle sopracciglia si può cambiare in maniera anche marcata l’aspetto troppo virile. Per esempio si può intervenire sulle sopracciglia utilizzando un lifting endoscopico col quale determinare un sollevamento più accentuato della coda del sopracciglio. in questo modo si ringiovanisce e si acquisisce un aspetto più femmineo.

Lo stesso si può dire con una blefaroplastica superiore, con la quale si rimuove il grasso in eccesso ed alzare la piega palpebrale per dare un aspetto più femminile. Se invece si rimuove solo la cute e si tiene la piega bassa si mantiene l’aspetto macho.

La discussione preoperatoria tra paziente e chirurgo deve sempre includere questi dettagli e i desideri che possano modificare il messaggio sessuale del paziente. Anche un trattamento light con tossina botulinica può scolpire la fronte e modificare la forma delle sopracciglia se il paziente lo desidera, in modo da modificare la curva delle sopracciglia che devono rimanere basse e rette nella versione macho e invece un pochino arcuate e più alte lateralmente nella versione più femminea.


Trattamento dell’area infra-orbitaria con acido ialuronico con correzione delle occhiaia e borse palpebrali usando la tecnica #G-Point. Oculoplastica Bernardini Si possono ottenere risultati ‘chirurgici’ usando tecniche non-invasive #oculoplasticabernardini #oculoplasticbernardini
💉Hyaluronic Acid
⏱1-2 years

chirurgia estetica maschile

chirurgia estetica maschile

chirurgia estetica maschile


Ancora un altro risultato brillante dopo trattamento con acido ialuronico con tecnica G-Point per il trattamento dell’area infraorbitaria. Il #G-Point Lift è un trattamento non invasivo con filler che permette di correggere borse e occhiaia con un risultato ‘simil-chirurgico’ Oculoplastica Bernardini

chirurgia estetica maschile

chirurgia estetica maschile

Apri la chat
Scrivici ora!
Possiamo esserti utili?