Blefaroplastica. Ptosi palpebrale [video]

Blefaroplastica superiore, blefaroplastica inferiore, ptosi palpebrale.

Blefaroplastica superiore e inferiore. Intervento completo di blefaroplastica con utilizzo di lipofilling al termine dell’intervento:

Ringiovanire l’aspetto con l’intervento di blefaroplastica superiore. E’ possibile avere un viso ed uno sguardo più freschi, con un netto miglioramento del campo visivo:

Blefaroplastica Associata a Ptosi Palpebrale. L’abbassamento di una palpebra che era prima normalmente aperta si verifica piuttosto frequentemente e la causa principale è legata al normale processo di invecchiamento dei tessuti con un cedimento del tendine di inserzione (aponeurosi) del muscolo elevatore. In questo caso alla blefaroplastica è associata la correzione di una ptosi palpebrale:

Intervento di ptosi palpebrale con microincisione:

La tecnica che io consiglio più spesso nel caso in cui si parli di erniazione isolata del grasso (borse) è la rimozione per via trans-congiuntivale delle borse adipose. La blefaroplastica trans-congiuntivale permette di eseguire un accesso al grasso da rimuovere dalla parte nascosta della palpebra, quella a contatto con il bulbo oculare, in modo da non creare cicatrici cutanee visibili ed escludere il rischio di complicanze come lectropion (retrazione palpebrale inferiore) secondario alla rimozione cutanea:

Blefaroplastica trans-congiuntivale. In questo breve video si mostra che il grasso viene isolato e cauterizzato per evitare complicazioni:

Apri la chat
Scrivici ora!
Possiamo esserti utili?