Tumori Orbitari nei Bambini

I tumori orbitari nei bambini più frequenti sono rappresentati dalle cisti dermoidi che appaiono sovente come sporgenze nella coda del sopracciglio o emangiomi capillari che hanno aspetti variabili a seconda della localizzazioni.

I tumori maligni nei bambini sono molto rari a livello orbitario, ma una evoluzione molto rapida dei sintomi deve mettere in guardia.

Piuttosto frequenti nei bambini sono gli ascessi orbitari causati da sinusiti croniche e/o processi infiammatori idiopatici (pseudotumore infiammatorio), tutte condizioni di pertinenza dell’oculista.

L’occhio sporgente (esoftalmo) e la visione doppia (diplopia) sono i sintomi più tipici di un processo espansivo orbitario. La funzione del nervo ottico può essere compromessa per cui anche il calo della vista è un sitnomo frequente.

Il paziente che si accorge di queste alterazioni dovrebbe rivolgersi subito ad un’oculista, specialmente se esperto in chirurgia orbitaria. Oltre all’esame oculistico è necessaria un’indagine radiologica adeguata (TAC o Risonanza Magnetica).

Caso 1. malformazione vascolare

preoperatorio
Caso 1. malformazione vascolare. preoperatoriorisonanza magnetica pre (RM)
Caso 1. malformazione vascolare. risonanza magnetica pre (RM)intraoperatorio
Caso 1. malformazione vascolare. intra-operatoriopostoperatorio
Caso 1. malformazione vascolare. postoperatoriorisonanza magnetica post (RM)
Caso 1. malformazione vascolare. risonanza magnetica post (RM)

Preoperatorio: abbassamento severo della palpebra superiore dell’occhio destro, causata da un emorragia all’interno della malformazione vascolare (linfangioma). La paziente era seguita e trattata con cortisone ad alte dosi senza miglioramenti, ma con marcato aspetto ingrassato del viso e l’occhio dimostrava significativa riduzione visiva

RM preoperatoria: la risonanza magnetica (RM) mostra un grosso linfangioma dell’orbita superiore destra che spinge il bulbo oculare verso il basso

Intraoperatorio: la lesione viene asportata intera attraverso la palpebra superiore

Postoperatorio: la paziente dimostra un notevole miglioramento dell’aspetto esetriore con ritorno alla normalita della funzione dell’occhio e riduzione del gonfiore del viso dopo intervento chirurgico

RM postoperatoria: la risonanza di controllo 6 mesi dopo intervento mostra la scomparsa della massa.

Caso 2. malformazione vascolare congenita

preoperatorio
Caso 2. malformazione vascolare congenita. preoperatorio

risonanza magnetica (RM)
Caso 2. malformazione vascolare congenita. risonanza mostra reali dimensioni

postoperatorio
Caso 2. malformazione vascolare congenita. postoperatorio

Preoperatorio: sporgenza improvvisa e marcata (esoftalmo) dell’occhio sinistro causata da una malformazione vascolare congenita, definita linfangioma, che ha sanguinato improvvisamente causando una significativa fuoriuscita del bulbo oculare ed una compressione del nervo ottico.

Risonanza magnetica (RM): l’orbita nel lato affetto è completamente occupata dal linfangioma che spinge il bulbo oculare in fuori e schiaccia il nervo ottico causando una riduzione della funzione visiva acuta.

Postoperatorio: dopo intervento d’urgenza attraverso la palpebra superiore la rimozione del tessuto malformativo vascolare permette il rientro del bulbo oculare nella sua posizione senza lasciare segni visibili.

Caso 3.

preoperatorio
Caso 3. preoperatoriointraoperatorioCaso 3. intraoperatoriopostoperatorioCaso 3. postoperatorio

Preoperatorio: si nota la sporgenza attraverso la palpebra della cisti orbitaria nel lato destro

Intraoperatorio: la cisti viene rimossa completa ed intatta

Postoperatorio: cicatrizzazione impercettibile nascosta nella piega palpebrale dopo la rimozione della cisti dermoide.

Caso 4. cisti dermoide

preoperatorio, visibile gonfiore palpebra occhio destro
Caso 4. cisti dermoide. preoperatorio, visibile gonfiore palpebra occhio destrola cisti viene rimossa intera
Caso 4. cisti dermoide. la cisti viene rimossa interapostoperatorio il gonfiore è sparito
Caso 4. cisti dermoide. postoperatorio il gonfiore è sparitovista di lato cicatrice invisibile
Caso 4. cisti dermoide. vista di lato cicatrice invisibile

Caso 5. cisti dermoide

preoperatorio: gonfiore palpebra superiore occhio destro vicino al naso
Caso 5. cisti dermoide. preoperatorio_gonfiore palpebra superiore occhio destro vicino al nasorisonanza mostra reali dimensioni e profondità cisti orbitaria occhio destro
Caso 5. cisti dermoide. Risonanza mostra reali dimensioni e profondità cisti orbitaria occhio destroaspetto intraoperatorio della cisti
Caso 5. cisti dermoide. aspetto intraoperatorio della cistiaspetto della bimba dopo asportazione della cisti completa per via palpebrale superiore, senza cicatrici visibili a 1 settimana dall’intervento
Caso 5. cisti dermoide. aspetto della bimba dopo asportazione della cisti completa per via palpebrale superiore, senza cicatrici visibili a 1 settimana dall'intervento

Caso 6. cisti orbitaria congenita malformativa

esoftalmo occhio sinistro preoperatorioCaso 6. cisti orbitaria congenita malformativa. esoftalmo occhio sinistro preoperatorioTAC mostra enorme cisti dietro il bulbo oculare a sinistra
Caso 6. cisti orbitaria congenita malformativa. TAC mostra enorme cisti dietro il bulbo oculare a sinistrarecupero della posizione del bulbo dopo asportazione cisti
Caso 6. cisti orbitaria congenita malformativa. recupero della posizione del bulbo dopo asportazione cisti

Apri la chat
Scrivici ora!
Possiamo esserti utili?