Naso, labbra e zigomi: Aumentano i ritocchini con l’acido ialuronico

naso labbra zigomi acido ialuronico

Scarica il PDF

Perché le punturine di acido ialuronico sono diventate un must have? Secondo i dati della asaps (American Society Aesthetic Plastic Surgery) sono stati eseguiti. 810.000 trattamenti a base di acido ialuronico nel 2018, con un aumento di circa il 30% dal 2015 al 2018. Il settore punturine è in crescita e non conosce crisi.

Negli USA l’acido ialuronico è secondo solo al trattamento con Tossina Botulinica che rimane in assoluto il trattamento estetico più eseguito oltre-oceano. Quello delle previsioni delle società di ricerca specializzate nel settore è un coro senza stonature: secondo MarketsandMarkets, per esempio, la medicina estetica è destinata entro il 2023 a superare un giro d’affari globale di 17 miliardi di dollari, dai 10,3 miliardi del 2018, con una crescita media annua di oltre il 10%.

In Italia il trattamento a base di acido ialuronico è primo assoluto nella classifica dei trattamenti più eseguiti; il Belpaese è molto sensibile all’estetica ed infatti il mercato italiano rappresenta il quarto mercato mondiale per le iniezioni di acido ialuronico, confermando la preferenza che le nostre concittadine attribuiscono al prodotto. In Italia nel 2018 il numero di trattamenti di medicina estetica ha raggiunto cifra 200.000, dato che è in crescita esponenziale.

Mentre in passato l’acido ialuronico veniva utilizzato per eliminare le rughe e quindi più indicato per gli over 40, oggi i filler consentono cambiamenti di difetti del volto che una volta inimmaginabili e richiamano negli studi di medicina estetica pazienti sempre più giovani, con richieste precise ed aspettative molto alte.

I trattamenti più richiesti oggi sono rappresentati dal rinofiller, per la correzione di difetti della forma del naso, dal trattamento delle occhiaia e delle borse, dalla definizione della linea della mandibola e dall’intramontabile innalzamento dello zigomo e dal riempimento delle labbra.

Ma anche nella tipologia di trattamento il trend è cambiato!! Labbra più carnose sì, ma niente canotto o becco di papera. La tecnica più in voga oggi è la tecnica ‘Russian Lips’ che consiste nell’aumento del labbro rosso e della definizione del contorno senza aumentare la sporgenza del labbro e mantenendo il naturale rapporto tra labbro superiore ed inferiore.

Il trattamento con filler è tipicamente indolore perché il filler stesso contiene un anestetico locale.

A seconda dell’area da trattare si possono usare micro-cannule, per esempio nel trattamento delle occhiaia e delle borse palpebrali, al fine di minimizzare i lividi in un distretto così delicato; si preferiscono i micro aghi per eseguire il rinofiller o il trattamento labbra per sfruttare la migliore precisione dell’impianto. Infine si utilizzano aghi o micro-cannule per la ridensificazione dermica e la biostimolazione della pelle del volto, del collo e del décolleté.

La durata dell’effetto del trattamento va dai 6-8 mesi ai 12 mesi a seconda dell’area trattata e del materiale utilizzato (l’acido ialuronico più ramificato dura più a lungo).

Nonostante i bassi rischi del trattamento, si raccomanda di affidarsi sempre a medici esperti e dedicati ai trattamenti più difficili (occhi e naso in particolare) per ottimizzare il livello di soddisfazione e ridurre al massimo il rischi di effetti collaterali indesiderati.

Apri la chat
Scrivici ora!
Possiamo esserti utili?